1994 Nasce l'Accademia e la casa editrice

Set
26
2013
1994

A Giugno del 1994 nasce l’Accademia del peperoncino. Enzo Monaco si rende conto che il Festival “funziona” e decide di costruire un organismo stabile, abilitato ad organizzarlo ogni anno. Un’associazione “di ambito locale” che solo negli anni successivi diventerà “Accademia italiana del peperoncino ONLUS”, con la finalità dichiarata di approfondire e diffondere in tutta Italia la cultura del peperoncino.

Nel 1994 nasce anche la casa editrice e al Festival di Settembre vengono presentate le prime due pubblicazioni: “La Ceceide” di Vincenzo Ammirà capolavoro della letteratura dialettale calabrese, curata da Sharo Gambino e “Sua Maestà il peperoncino” di Enzo Monaco.

La terza edizione del Festival è la prima targata Accademia. Da via Amendola, gli stand arrivano sul lungomare, con un grande palco e una bella riproduzione dei Bronzi di Riace. Si consolida la collaborazione con Passepartout, Gil David e Annamaria Santucci. Nasce la collaborazione con Gianni Pellegrino che arriva in compagnia di Andy Luotto. Fra le mostre ha grande successo il “Kamasutra al peperoncino” di Francesco Cirillo.

© Accademia Italiana del Peperoncino - Leggi la Privacy Policy