1999 Trionfa Totò con Vignette sul Ring

Set
30
2013
1999

Nel Festival di fine millennio trionfa Totò e nasce “Vignette sul ring”. Vanno a ruba la “Crostata del diavolo” inventata dal Ristorante Sabbia d’oro e i ceci di Cicerale. Nei convegni medici, il prof. Giulio Tarro parla di “Sistema immunitario e peperoncino”. Cinque le mostre: “Omaggio a Totò”, “L’eros dei nostri nonni”, “La festa del maiale”, “Da Ariosto a Pascoli: peperoncino segreto”, “Passepartout piccantissimo”, “Cara Diamante” di Arturo Patanè.

Per l’ultima serata di Domenica, il Festival si trasferisce al Teatro dei ruderi di Cirella con la rappresentazione dello spettacolo “La banda degli onesti”, versione teatrale di uno dei più grandi capolavori di Totò. Interprete principale e regista, Mario Scarpetta. Siamo nell’ultimo anno del millennio e Totò viene insignito col titolo di “Personaggio piccante del secolo”. L’assessore regionale alla cultura Giampaolo Chiappetta consegna una targa d’argento a Paola Agostini, presidente dell’Associazione Antonio De Curtis.

L’entusiasmo è tutto per “Vignette sul ring”. Pochi anni e diventerà uno degli eventi più seguiti e apprezzati dal popolo festivaliero.

© Accademia Italiana del Peperoncino - Leggi la Privacy Policy