2011 Il festival ricorda Sharo Gambino

Dic
7
2013
2011

Sharo Gambino, ha partecipato alla prima edizione del Festival e ha seguito da vicino la nascita e l’affermazione dell’Accademia. Ora che è morto, Enzo Monaco lo vuole ricordare dedicandogli la diciannovesima edizione del Festival. Nel DAC la mostra di Antonio Renda “Sharo Gambino, ritratto di uno scrittore”. Nella piazzetta S. Biagio un documentario sulla sua vita e la presentazione del suo libro edito postumo “Calabria erotica”. A seguire un recital di Gianni Pellegrino. Sul palco a spegnere le venti candeline della torta inaugurale assieme a Enzo Monaco ci sono i rappresentanti dei “Festival amici”: “Eurochocolate”, “Salumi & formaggi”, la “Festa dell’olio” di Wilstedt e la “Fête du piment” di Espelette.

Il “Piccante Film Festival” si avvale della collaborazione di Moda Movie. Nelle “Officine del gusto” Enzo Grisolia parla di cedro, pesce azzurro, funghi, tapas e tartare piccanti. Nella sala consiliare la cittadinanza onoraria al Prof. Giovanni Persico, diamantese illustre, preside della facoltà di Medicina dell’Università di Napoli. Arteinsieme dedica uno spettacolo ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Gemellaggio con l’aglio rosso di Sulmona. Come sempre grande successo di “Vignette sul ring”, degli artisti di strada e delle statue viventi. Nella finale nazionale dei mangiatori di peperoncino si afferma Giovanni Polimeni mangiando 460 gr. di spezia infuocata.

© Accademia Italiana del Peperoncino - Leggi la Privacy Policy